Ecuador

Dopo-scuola a Pisulí [Progetto n. 36/12]

IL CONTESTO: I QUARTIERI COINVOLTI

I quartieri dI Roldós e Pisulí si trovano alla periferia nord della cittá di Quito, capitale dell’Ecuador. La loro formazione é frutto di una serie di invasioni di terra realizzate negli anni ottanta, invasioni capeggiate da grandi trafficanti che si impossessavano abusivamente e con la violenza di grandi appezzamenti di terra che poi rivendevano promettendo alla povera gente una facile legalizzazione, che solo in quest’ultimo anno si sta incominciando a realizzare per intervento diretto del Governo e di ONG che si preoccupano di lottare per la garanzia dei diritti umani.

La maggioranza dei residenti sono contadini arrivati alla grande città in cerca di un futuro migliore che offrono la loro forza-lavoro come muratori, manovali, custodi o guardie di sicurezza.

Quasi ovunque in questi luoghi le donne rappresentano il principale sostegno della famiglia e, per mantenerla, offrono i loro servizi come lavandaie o domestiche in centro città, lasciando soli per molto tempo i loro piccoli in case spesso fatiscenti.

 

LE PICCOLE APOSTOLE DELLA SCUOLA CRISTIANA

La Congregazione Religiosa delle Piccole Apostole della Scuola Cristiana, chiamata qui “de las Misioneras de la Escuela Cristiana”, fondata dalla educatrice bergamasca Maria Elisabetta Mazza, opera da 26 anni in Ecuador e da più di 10 anni anche nei quartieri sopra citati, in cui si realizzano, in collaborazione con la Parrocchia S. Judas Tadeo, attività della mensa e del doposcuola per i bambini in età scolare, la catechesi e gli incontri biblici nelle famiglie e il gruppo giovanile.

suorMGsuor Maria Grazia Rodigari, delle Piccole Apostole

IL PROGETTO: DOPO-SCUOLA AL CENTRO DIURNO

Nel 2004 le Piccole Apostole hanno costruito un Centro Parrocchiale per tutte le attività pastorali del quartiere; in particolare dal 2005 hanno aperto una mensa e un doposcuola per i bambini che, tornando da scuola, non trovavano nessuno ad accoglierli in casa o non trovavano niente sulla tavola essendo entrambi i genitori al lavoro.

A distanza di 7 anni dal suo avvio oggi il Centro è pienamente funzionante: circa duecento bambini quotidianamente mangiano, fanno i compiti ed altre attività ricreative presso il Centro. Le famiglie si sono ormai abituate alla presenza del Centro e ne richiedono il supporto; numerose sono le madri che riescono a mantenere un lavoro pomeridiano proprio grazie al fatto che i loro figli sono accuditi in questa fascia oraria.

Affinchè ai piccoli ospiti del Centro diurno venga garantito il servizio di dopo-scuola e delle attività ricreative, sono necessari 4 educatori, il cui costo annuo è di $ 8000 (200 $ mensili x 10 mesi x 4 persone).

Inoltre, la nostra onlus finanzia annulamente  l’acquisto di materiale di facile consumo che serve per la realizzazione dei compiti, di attivitá di sostegno o per i laboratori di manualitá o di ricreazione, per un totale di $ 1.000,00

 

DONA ORA PER QUESTO PROGETTO

 

DSC00836 FILEminimizercome sono diligente!!!DSC00840 FILEminimizer"ma devo per forza stare qui?"

DSC00859 FILEminimizerqui si studia, ma ci si diverte anche!!DSC00882 FILEminimizerballo!!!!

DSC00876 FILEminimizer...e vai con i puzzleDSC00870 FILEminimizerincominciamo a sillabare

"Una speranza di vita" alla CPSN di Latacunga (Quito) [Progetto n. 33/11]

 

La Corporación Para Sus Niños (CPSN) è un’istituzione privata presente a Quito e a Latacunga, che accoglie minori in stato di rischio, maltrattamento ed abbandono. La percentuale di bambini/ragazzi con handicap gravi, ospiti della casa di Latacunga, è pari al 49%.

Dal 2011 la Associazione Progetti Solidarietà Oikos onlus è co-partecipe del progetto “Una speranza di vita”, il cui obiettivo è quello di garantire fisioterapia, cure ed esami medici, oltre che materiale sanitario, a 5-6 dei 20 ospiti della CPSN di Latacunga, bambini/ragazzi con gravi deficit deambulatori (tetraparesi, quadriparesi) e di altro tipo (ritardi mentali, sindrome di Down, sordomutismo, ecc.).

Il grave quadro delle patologie che presentano questi bambini/ragazzi  rende pressoché impossibile una loro adozione e ciò comporta un significativo aggravio finanziario per la CPSN: ogni volta che si accoglie un minore gravemente malato, già si sa che il costo relativo alle sue cure rimarrà a carico dell’istituto per tutta la vita. 

Costo del progetto: 9.000 euro annui.

PROPOSTE DI AIUTO:

  • con un contributo mensile di 25 euro (300 annui) garantiamo le spese mediche, gli esami di laboratorio e gli esami specifici;
  • con un contributo annuo di 592,80 euro paghiamo la scuola speciale e l’insegnante di sostegno;
  • con un contributo annuo di 2652 euro garantiamo le 60 ore mensili di fisioterapia ad un ospite della CPSN

DONA ORA PER QUESTO PROGETTO

 

http://hogarparasusninios.org/index.php/nuestras-casas/la-casa-esperanza  (a questo link è presente una menzione alla nostra Associazione)

  DSC02724  17 20 DSC02724

 

DONA ORA!

Sostieni i progetti della nostra Associazione.
Tutte le donazioni a Progetti Solidarietà Oikos sono fiscalmente deducibili o detraibili.

Leggi tutto...

5x1000

Dona il tuo 5 x 1000 a Progetti Solidarietà Oikos

Basta porre la tua firma e indicare il codice fiscale: 02769760162

leggi tutto...

Deducibilità fiscale: si può detrarre di più!

Progetti Solidarietà Oikos è una Onlus.

Ecco come fruire delle agevolazioni fiscali concesse dalla legge.

leggi tutto...

Progetti Solidarietà Oikos onlus

sede: Via del Galgario, 7 - 24124 Bergamo
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel. 331/8098617

C.F. 02769760162

Iscriviti alla nostra newsletter

Privacy Policy